Compiti per le vacanze

2F482ABE-6035-4F63-9ACB-A529127B0EF7

Io so che non dovrei dirle queste cose, ma godo della fama di prof dalla “manica larga”.

Dite che é un cosa grave?

Pochi giorni fa un mio alunno ha affermato, entusiasta, nell’Aula magna (di fronte a tutta la scuola, dirigente compresa), nel momento in cui tutti gli alunni dell’Istituto chiedevano una scuola più generosa, meno pressante, una scuola che non chieda troppo impegno (necessario!) nel dopo lezione, questo alunno così coraggioso, sfidando la moltitudine di compagni atterriti dal carico extra, ha preso il microfono e ha detto: “Ringrazio la prof Giorgia Atzeni perché non ci assegna molti compiti a casa!

Oh-Oh! E adesso cosa faccio? Come mi giustifico?

Interrogati tutti gli alunni della mia classe, salta fuori che nonècheproprio-proprio io non ritenga necessari i compiti a casa, non ne assegno molti ma a dire il vero questo impegno é richiesto nella misura da me ritenuta più adeguata, forse in proporzione a quelli che assegnano i colleghi le mie richieste sono esigue. “Sì, cioè, pochi compiti, sette pagina di storia, altrettante di geografia, esercizi di grammatica, libri da leggere, testi da scrivere, e poi c’è il giornalino della Scuola, lo studio delle poesie a memoria, sì poesia a memoria…”

Da domani (e per un bel po’ di giorni) la scuola dove presto servizio resterà chiusa per le festività nazionali imminenti, cui si aggiungono alcune ricorrenze regionali (Sa die de sa Sardigna e la Sagra di Sant’Efisio, coincidente con la Festa nazionale dei lavoratori). Una bella pausa. Bella lunga. Saranno giorni utilissimi per riprendere fiato.

Gli insegnanti, senz’altro, ne hanno un gran bisogno per rigenerare lo spirito e affrontare con brio le incombenze di fine anno scolastico ma anche gli studenti necessitano di una pausa: dopo otto mesi di lavoro intenso meritiamo (sia loro sia noi) questo momento catartico. Dopo la trepida attesa, esaurito il conto alla rovescia, i ragazzini contano i minuti che li separano dalle vacanze, puntano l’atrio, prendono la rincorsa e via, FUORI a respirare “pieni polmoni” l’aria primaverile filtrata negli scorsi giorni flebilmente dalle finestre dell’aula semichiuse.

Oggi l’apertura dei cancelli. Oggi con incedere festanti, urleremo EVVIVA, varcando il cancello che divide il mondo di dentro dal mondo di fuori.

E11DDD56-90F6-436E-882D-FC75CB004225.jpeg

Dico urleremo, perché oggi studenti e docenti sono uniti. Tutti hanno bisogno di stare con la famiglia, all’aperto, a gironzolare per prati. Liberi. LIBERIIIII. Uniti, prof e allievi oggi navigano sulla stessa barca a vele spiegate. Il resto dell’anno, vivono gli stessi spazi, consumano la stessa aria, soffocano insieme, condividendo gli angusti spazi dell’aula. Loro, i ragazzini, non lo sanno, ma io gli leggo nel pensiero. Intravedo nei loro sguardi un’ansia vibrante. Leggo nei loro occhi, languidi e intensi, una richiesta d’aiuto. Sento un brusìo di supplica, un grido soffocato di implorazione. Una preghiera intensa!

PROF, non ci dia molti compiti.

1FE7B4F0-A99F-4C99-A8BA-90045C07DF3D.jpeg

Va bene!

SANTA subito!

Ed ecco i compiti per voi lettori, non sia mai si pensi sia davvero una prof/lassista.

Lascio di seguito i link ad alcuni resoconti dell’attività della prof con le spille registrati regolarmente sul blog degli editori Topipittori che gentilmente mi ospitano di tanto in tanto.

Sulle fiabe: C’era una volta, alle medie

Sulle uscite didattiche in libreria: Per diventare grandi, bisogna tornare piccoli

Sul giornale di classe: Dal giornale di classe al giornale di bordo

Sugli albi illustrati a scuola: Albi e adolescenti: un esperimento didattico

Sul libro antico con le figure: Il libro come “oggetto di visione”

Sull’importanza della circomotricità: Al circo per imparare

83B29586-FF0E-4719-A01B-AFB36E82C666.jpeg

Buone vacanze!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: