Giudizi affrettati

Come ogni anno organizzo in classe il “Booktalk” (solo oggi ho saputo che si chiama così una discussione sui libri, anche a scuola).

Ogni alunno ha portato il volumetto che sta leggendo e l’ha commentato in classe.

Gli interessi sono eterogenei, ma ci sono.
BENE.
Due o tre non leggono, è fisiologico. Ho chiesto loro di guardarsi intorno, nella selva delle copertine poggiate sui banchi. Qualcuno si è fatto contagiare, parlo di uno di “quei qualcuno” che non legge affatto e forse non ha mai avuto nemmeno un libro in regalo.
Ieri questo alunno mi ha detto: “Prof, guarda ho comprato questo”.
E mi ha mostrato la copertina di uno dei titoli di PALACIO.

Mi raccomando, però, lo devi leggere!

“Sì, sì sono già a p. 12”.
Miracolo dell’emulazione adolescenziale.
Per la valutazione c’è tempo, resterà il piacere di aver scelto e letto, finalmente, qualcosa. In autonomia.

EEE3CE2D-85DE-48E7-BE85-5CD79B2331D8

Per l’impegno, 10!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: